Vai direttamente ai contenuti
Servizio Clienti: info@nuvoleblu.com
Chiudi
SPESE GRATIS PER L'ITALIA A PARTIRE DA 60 €

Notizie

Olio su Pelle Grassa: Buona Pratica o Grosso Errore?

Da Elisa Branda 04 Aug 2022 0 commenti

L'articolo in breve per i lettori che vanno di fretta:

Gli oli vegetali sono destinati principalmente al nutrimento della pelle secca, ma ciò non significa che la pelle mista o grassa debba esserne esclusa!

La pelle è protetta da un invisibile GUARDIA DEL CORPO, il film idrolipidico, costituito dai lipidi del sebo. Se questo film lipidico è danneggiato, si produrrà una maggiore quantità di sebo e si ritroverà un film grasso sulla pelle. Questa è seborrea reattiva.

Oli e quindi acidi grassi di buona qualità sulla pelle grassa, permettono di limitare questo fenomeno e contribuiscono all'equilibrio della pelle.

L'olio struccante ai 5 Omega può essere utilizzato su pelli grasse adattando l'uso e la frequenza di utilizzo.

olio pelle grassa

OLI = PELLE SECCA

FLUIDI = PELLE GRASSA?

Cerchiamo di non essere troppo rigidi!

Riceviamo sempre più domande, sul nostro sito web e sul nostro account Instagram, riguardanti l'uso degli oli e in particolare sulla pelle grassa. 

C’è timore di provare un olio per via del tanto temuto «effetto lucido»  … 

La guardia del corpo invisibile:  il film idrolipidico, un eroe nell'ombra

Spiego meglio: la nostra pelle è protetta in superficie da un film invisibile, chiamato film idrolipidico.

Ci protegge dalle aggressioni esterne, ad esempio impedisce all'acqua contenuta nel nostro corpo di evaporare troppo velocemente o addirittura aiuta a renderci impermeabili!

Sì, senza questo, infatti, ci riempiremmo d'acqua ogni volta che facciamo il bagno!

Forse lo avete già intuito dal nome:  questo film è in parte composto da acidi grassi, cioè lipidi.

Questi acidi grassi provengono dal sebo, una miscela lipidica secreta dalle nostre ghiandole sebacee!

 Ci sono tra 100 e 1000 ghiandole sebacee per centimetro quadrato (cm2) di pelle2, immagina:

 

La produzione di sebo è più o meno elevata a seconda della persona, della sua età, del livello di stress e soprattutto dei cambiamenti ormonali 3.

E lo avrete capito, se questa produzione di sebo è troppo elevata, sulla superficie della pelle si trovano molti lipidi e questo film grasso perde il suo “carattere invisibile”  per esporsi agli occhi di tutti!

 

Ora che conosci l'esistenza di questo film lipidico protettivo, veniamo alla domanda: perché aggiungere oli alla pelle che già tende ad essere grassa ?

TRATTARE IL GRASSO CON… IL GRASSO!

Uno slogan divertente per una pratica efficace.

Immagina la tua pelle come una piccola pianta che ha bisogno di essere curata: se le condizioni esterne fanno sì che la pianta sia ben idratata, ben nutrita, allora non la innaffierai.

D'altra parte, se le condizioni esterne non sono favorevoli, ad esempio il tempo è molto secco, c'è molto vento,  ti premurerai di innaffiarla.

Lo stesso vale per la pelle: se l'apporto lipidico è ottimale, il semaforo è verde, la pelle è protetta, non si sente attaccata e quindi le ghiandole sebacee producono sebo normalmente. 

Al contrario, se pulisci il viso troppo spesso o con prodotti troppo aggressivi, i lipidi si danneggiano e il film idrolipidico risulta sbilanciato.  Il semaforo della pelle diventa rosso e, per compensare, le ghiandole sebacee possono produrre localmente molto più sebo(4). 

Questo si ritrova allora in superficie ed ecco il ritorno del tanto temuto «effetto lucido» di cui volevate liberarvi! 

Questo sorprendente fenomeno ha un nome, è la seborrea reattiva (1).

Secondo le numerose pubblicazioni che abbiamo studiato all'interno del nostro team scientifico, questo è dovuto ad una regolazione localizzata dalle nostre ghiandole sebacee in modo totalmente autonomo.

Secondo alcuni ricercatori, ciò ha persino valso loro l'appellativo di «cervello della pelle». Le cellule della pelle non hanno finito di sorprenderci!

 

NON TI BUTTARE SUL PRIMO OLIO CHE TROVI … la tua pelle merita di essere ben supportata

Olio di cocco, oliva, semi di lino, jojoba ecc.

Tutti gli oli sono diversi e non tutti sono adatti all'uso sul viso, soprattutto se la tua pelle tende ad essere grassa in determinate zone.  Vi spiegherò in un prossimo articolo i parametri da tenere in considerazione, in particolare il contenuto di Omega o il processo di estrazione.

Tuttavia, se stai leggendo questo articolo, è perché desideri consigli pratici, quindi tieni presente che i prodotti della gamma Omega di Novexpert sono stati progettati e formulati dal nostro Laboratorio per essere adatti sia alla pelle secca che a quella mista o addirittura grassa .

 

Basta adattare la frequenza di utilizzo e il metodo di applicazione:

 

  • Da 1 a 2 gocce di Booster ai 5 Omega la sera o anche a sere alterne al di fuori della zona T, permetteranno alle pelli grasse (non acneiche) di regolare l'apporto lipidico.
  • La pelle secca può utilizzarlo miscelato alla propria crema idratante al mattino e da solo la sera - se necessario- .
  • L'olio struccante ai 5 Omega (Huile Demaquillante)  è un ottimo detergente per rimuovere tutti i tipi di trucco, soprattutto waterproof.  Sulla pelle grassa, usa la salvietta per rimuovere l'eccesso e se necessario risciacqua con acqua e il gioco è fatto!

 

Spero che questo articolo ti abbia fatto sapere che:

  • La tua ragazza che ha la pelle secca non ha più motivo di negarti l'accesso ai suoi oli anche se hai la pelle grassa 😊!
  • La pelle è composta da cellule intelligenti che reagiscono producendo più lipidi se si danneggiano quelli in superficie.
  • Ancora una volta puoi fidarti di Novexpert e utilizzare l'olio detergente sulla pelle secca, mista e grassa, rimuovendo l'eccesso secondo necessità.

 

Biobliografia

  1. Onyirimba, A. (2018). Hyperséborrhée : physiologie, facteurs impliqués, mécanismes et conséquences. Limoges.
  2. Adler, Y. (2017). Dans ma peau. Solar
  3. Zouboulis, C., Chen, W.-C., Thornton, M., & Rosenfield, R. (2007). Sexual Hormones in Human Skin. Horm. Metab. Res.(39), 85-95.
  4. Achibald A., S. S. (1973). A non-endocrine control of sebum secretion. Arch. Derm. Forsch.(246), 175-180.
  5. Zouboulis, C. (2014). The Brain of the skin : Sebaceous Gland. Lipids and Skin Health, 109-125.

 

Post precedente
Post successivo

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.

Grazie per l'iscrizione

Questa email è già stata registrata

Acquista il Look

NuvoleBlu
Sconti imperdibili dedicati e omaggi speciali!

Visti di recente

Chiudi
Modifica Opzioni
Chiudi
Avvisami quando torna disponibile
this is just a warning
Accedi Chiudi
Chiudi
Carrello
0 prodotti